Bonus amianto

Incentivi smaltimento amianto per il 2020

Il bonus amianto è in vigore dalla pubblicazione della Gazzetta Ufficiale del Ministero dell’Ambiente del 17 ottobre 2016, in cui si presentavano nuovi incentivi per lo smaltimento di questo materiale. Lo scopo è quello di eliminare dall’ambiente l’amianto o eternit, ovvero un materiale molto utilizzato nei decenni precedenti nel settore edile che però si è rivelato essere molto dannoso per la salute.

Proprio a causa della pericolosità di questo materiale, è bene affidarsi ad aziende specializzate e accreditate che eseguiranno i lavori di bonifica dall’eternit in totale sicurezza, seguendo tutte le norme in vigore, sia per la rimozione che per il successivo smaltimento. Timedil Coperture, è nel settore da oltre 20 anni e offre un servizio autorizzato di smaltimento amianto, che ti fornirà tutte le certificazioni necessarie per ottenere il bonus amianto 2020.

Quali vantaggi offre il bonus del 2020 e come accedervi

Gli incentivi smaltimento amianto consentono a qualsiasi imprenditore di ottenere un credito d’imposta del 50% per l’esecuzione di lavori di rimozione e smaltimento amianto con un costo complessivo compreso tra i 20.000 e i 400.000 €. Oltre ai costi di rimozione amianto, nelle spese da presentare per ottenere l’incentivo, possono essere incluse anche quelle di consulenza professionale per lo smaltimento dell’eternit: saranno scontate fino al 10% per un massimo di 10.000€.

Per accedere al bonus è necessario presentare al Ministero una documentazione precisa che comprenda il costo complessivo dei lavori con i documenti fiscali che attestano le spese sostenute dall’azienda, una dichiarazione in cui si attesta di non avere altre agevolazioni sui lavori effettuati e infine, una comunicazione in cui l’Ausl attesta la fine dei lavori di bonifica e l’avvenuto smaltimento in una discarica autorizzata.

Negli incentivi non sono compresi i costi sostenuti dalla tua azienda per la costruzione di una successiva copertura dopo la rimozione di quella in amianto. L’eccezione a questa condizione avviene solo nel caso in cui la copertura sostitutiva all’amianto sia costituita da un impianto fotovoltaico, allora in questo caso le agevolazioni saliranno addirittura al 65%.

Anche i condomini hanno accesso a tantissimi incentivi per la rimozione dell’amianto. Le agevolazioni in questo caso sono sostenute da un Ecobonus variabile dal 50% all’85% in base alla tipologia di lavoro di bonifica e di aumento dell’efficienza energetica.

Contattaci per richiederci un preventivo personalizzato senza impegno!

© 2016 TIMEDIL COPERTURE S.r.l. | P.IVA 03050790165 | All rights reserved